Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Occhi

Paolo Pianigiani
(5.09.2006)

Negli occhi cercati si, di una donna, diffusi di ambiguità e dispersi, incontro a un dolore, sottile e interiore, quando non si incontrano i nostri desideri, appare inutile il ripetersi, continuo, di un incontro.

Non sai mai che cosa ancora succede, mentre resta inconsueta e improvvisa una probabile assenza; per poi ancora ascoltare quali messaggi, di un continuo contatto di forme, mentre altrove si consuma un dialogo, solo di mani o di contatti di superficie, costanti.

Dove ritrovarle mai quando. Sa farsi vero un incontro, quando diversa mi appare una solitudine, che si apre improvvisa a un dialogo, di corpi di corpi diluiti in un intenso placarsi di sensualità esplose ora, quando si distende ansioso il piacere, pulsante come, esaurito quando, e socchiudi ora, solo per il mio silenzio, i tuoi occhi, piena di rancori, esplosi in una assenza di dialogo, ambiguo, ora.

Come poi, hai potuto solo, pensarmi diverso, mentre vive rapido un amore, soffuso di desiderio e di angoscia, mentre ritrovo nei tuoi occhi quale sorriso ora, che parla di un consapevole amore quando non mi percorri con le tue dita le mani, lontane si, quando, non sai restituirmi che silenzi di parole, regali lontani per i miei controllati pensieri.

Sentirti donna, mentre lontano si riverbera una qualunque luna.

Mentre ora, dentro questo perduto cuore, si spande rapido un amore, consueta immagine altrove, quando di frassino si fanno i tuoi occhi, diffusi di trasparenze ovali, si chiama ora amore un incontro, di mani di mani, perdute ormai mentre, sanno perdere quando lontane si chiamano.

Questo continuo cercare ci porterà ad un incontro, saprà essere quando, senza esistere si fa assoluto un desiderio, non solo di parole, di contatto si ora mi percorre rapida la tua assenza, dove sei, e di quale intensa bellezza, completa di armonia quando, completa come, sai essere diluita in un qualsiasi dolore, pensarti ora, mentre diversa mi appari, dentro a un sogno di quale continuità.

Per poi diluirle insieme, visioni di sguardi, di donna di donna, mentre disperso sa essere un desiderio, il tuo, di donna quando, di donna come.


JPEG - 101 Kb
Natalia Shchedrova, "Occhi dovunque"



Paolo Pianigiani, Firenze-Praga. Pittore, scrittore, redattore di "Transfinito".


Gli altri articoli della rubrica Poesia :












| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | ... | 16 |

30.07.2017