Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


TRANSFINITO International Webzine

La fotografia come scrittura della luce è un modo della lettura delle cose

Autunno

Alena Fialová

Quel che è l’autunno, quel che non è l’autunno. E altro da quel che è l’autunno e quel che non lo è.

(22.11.2005)

L’autunno non può prescindere dal tempo. In tal modo le tempora non hanno nulla di naturale e si scrivono nel progetto e nel programma di vita. E la fotografia è un’altra penna con cui si scrive l’itinerario stesso di vita di Alena Fialova. Nessuna memorazione del presente, ma la fotografia senza più ontologia. Senza più un’esegesi malinconica e nostalgica che confina l’autunno a una significazione del già dato e del già vissuto.
Fotografie originarie, sino al dogma dell’immagine, che sospende la presunta possibilità di amarle o di odiarle. Originarie perché è impossibile ripeterle, ossia ripartirle tra originale e copie.
E “Rosso autunno” annuncia già l’anno che verrà, quello in atto. [G.C.]

"Rosso autunno, 2005
"Frantoio", 2005
"Autunno", 2005
"Olio nuovo", 2005
"Autunno 2", 2005
"Rosa d’ottobre", 2005
"Rosa d’ottobre 2", 2005

Alena Fialová. Praga. Artista


Gli altri articoli della rubrica Fotografia :












| 1 | 2 |

10.11.2018