Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

"Un manuale scrupolosamente paradossale"

100 modi per salvarsi la vita con un pacchetto di sigarette senza fumarlo

Bettina Todisco

Ferrandino un passatempo l’ha ideato, regalandoci un divertimento che nasce dallo scarto tra l’oggetto in questione e la terminologia usata o dal tono serio con cui il materiale stesso viene descritto oltre il suo possibile utilizzo.

(23.04.2002)

Sigarette, non fumiamole per salvarci la vita

Ogni oggetto nasconde un mondo di significati e un mondo di fantasie, anche un semplice pacchetto di sigarette. Perché con esso si può trasformare l’acqua salata in acqua dolce, riparare un radiatore, conquistare il sorriso di qualcuno, tamponare una macchia e, se sperduti nel deserto, segnalare la propria posizione ai radar dei soccorritori. E non è uno scherzo.
Ce lo assicura il nuovo libro di Giuseppe Ferrandino, Cento modi per salvarsi la vita con un pacchetto di sigarette senza fumarlo (pagg. 81, Euro 8,26), edito da Bompiani.

JPEG - 19.4 Kb
Hiko Yoshitaka, "Fides", 2000, pastelli a olio su carta, cm 24x30

"Un manuale scrupolosamente paradossale, scientificamente ineccepibile e irresistibilmente comico", come le note di copertina suggeriscono. Quasi un ideale appendice al Saverio del Nord Ovest (Bompiani), terzo romanzo di Ferrandino, dalla quale un Robinson Crusoe contemporaneo potrebbe trarre insegnamenti preziosi se, abbandonato su un’isola deserta, fosse munito di un pacchetto di sigarette intatto, senza essere fumatore.

È quello di Ferrandino un gioco, un divertissement letterario, un breve momento di evasione, che l’autore si è concesso, invitandoci a seguirlo. Magari in un momento di noia. Per sorridere, stupiti dalla genialità di chi è in grado di trovare mille - pardon cento, rigorosamente numerati - impensabili modi per utilizzare in ogni sua parte un pacchetto di sigarette.

Nulla è trascurato con una scientificità degna di un manuale di sopravvivenza o di un testo scolastico capace di guidarci nel viaggio dall’esterno verso l’interno di un normale pacchetto di sigarette e dei suoi possibili utilizzi.

Dal laccetto di plastica, all’involucro trasparente, anch’esso di plastica, dalla scatola di cartone al piccolo rettangolo di carta stagnola che ricopre la parte superiore delle sigarette. Al cuore della faccenda: le sigarette. Ognuna con la sua cartina, un filtro, una carta coprifiltro e zero virgola cinque grammi di tabacco. Ognuna pronta a salvarci la vita in numerose circostanze.

Si sa che il tabacco può aiutarci in un normale raffreddore e che la cenere può salvarci la vita se la usiamo come fertilizzante per l’unica piantina di grano che abbiamo sull’isola deserta. Ma al di là degli utilizzi più consueti, da noi fatti magari senza troppe riflessioni in merito, molte le indicazioni argute ed umoristiche.

Per un gioco che come tutti i giochi - assicurano gli psicologi - può "salvare la vita". "Ma (per fare un pò gli spiritosi) lo diceva anche quel tale che, catturato dai cannibali, ebbe modo di posticipare di un giorno la sua dipartita, a patto di ideare quotidianamente un nuovo passatempo per i suoi guardiani."

Ferrandino un passatempo l’ha ideato, regalandoci un divertimento che nasce dallo scarto tra l’oggetto in questione e la terminologia usata o dal tono serio con cui il materiale stesso viene descritto oltre il suo possibile utilizzo.

Fantasia ed umorismo non gli sono mancati ed il pacchetto di sigarette si è fatto oggetto trasversale tra fumatori e non, ai secondi offrendo un duplice significato di sopravvivenza.

Bettina Todisco, matematico, pubblicista. Vive e lavora a Trieste.


Gli altri articoli della rubrica Letteratura :












| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | ... | 20 |

26.04.2017