Transfinito edizioni

Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Catalogo


Christiane Apprieux

L’onda e la tessitura

L’onda e la tessitura di Christiane Apprieux sono laiche, senza più l’ipotesi della costituzione divina delle istituzioni sociali, e indicano un’altra società in cui lo strip-tease della verità è sospeso, dallo spogliarello innocente di un soggetto alle spoliazioni guerresche colpevoli di moltitudini di soggetti, quello che altri chiama il programma della specie.

Qual è la strategia dell’onda e della tessitura? La strategia originaria, la strategia senza più origine, senza più predeterminazione. La strategia non più telecomandata da grandi o piccoli burattinai, senza più nostalgia per la tessitura domestica e preindustriale, senza più saper fare diviso in due metà del cielo, senza più fuga in avanti nella produzione industriale dell’arte.

L’onda e la tessitura di Christiane Apprieux sanciscono l’impossibilità della loro algebra e della loro geometria. Un altro risultato, che il discorso scientifico non riuscirà mai a formalizzare, né a mettere in formule, è la tessitura come arte della combinazione del corpo e della scena. Per questo la scena non diventerà mai più velo. Per questo il corpo è incorruttibile e la scena non si doppia più nell’osceno, che è lo sport internazionale dell’arte contemporanea. La credenza di mettere in scena la scena, di padroneggiarla e di controllarla.

L’onda e la tessitura di Christiane Apprieux sono armi artistiche e intellettuali nella battaglia dell’immagine, che è battaglia di vita.


pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Gli altri libri del catalogo :



































































3.04.2017