Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Gabrio Ciampalini. Brandelli di sé e di noi

Andrea B. Del Guercio
(24.01.2011)

" Sono trascorsi forse trent’anni dall’ultimo testo di presentazione che dedicai all’attività pittorica di Gabrio Ciampalini e rare sono state le occasioni di incontro; alle nostre spalle ci furono anni di grande frequentazione, di quotidianità a Firenze e di viaggi in giro per l’Italia tra gallerie e stamperie d’arte. Ritornare a vedere un vecchio amico e ritrovare intatto lo studio di Ponte a Egola per poi incontrare un nuovo sistema di immagini e un’inedita tecnica di redazione rappresenta un’esperienza dalle tinte umane complesse, dalle sfumature psicologiche difficili da chiarire, tanto sono rinserrate oggi nella mia intimità ed in luoghi vicini di cancellazione e di impunità, il vecchio ed il nuovo che si confrontano e si rincorrono nei nostri volti e nelle pareti di quello studio, lo sguardo che spazia nella stessa campagna, nella stessa aria agricola fin su alla villa rinascimentale. Entrando ho cercato con gli occhi della memoria iconografica i limoni gialli e la scacchiera dei piani che si ribaltano nelle grandi tele del 1977, superfici di pittura che si distribuivano e si accumulavano come pagine di un libro di racconti brevi; non ho trovato lo spirito di narrazione dagli umori medievali, le luci del primo rinascimento, la tensione che caratterizzò il passaggio dal Realismo Magico, allo spaesamento metafisico. Ho trovato brandelli accesi di segno-colore, pagine che si impongono per implosione di energia, micro appunti come frasi disgiunte ed auto-referenti, occhi e occhi e occhi che non dialogano ma si sommano, ciglia-sopracciglia che proteggono ciò che a noi non è visto vedere ma che sappiamo in noi impresso, collante e plastificazione nel tentativo di opporsi alla dispersione, alla solitudine, all’urlo individuale, al satellite abbandonato, alla stella che si perde.

Ciampalini era un pittore che pur conoscendo la sofferenza e la solitudine nell’umanità, appariva deciso a denunciarla ed a raccontarla nel sistema unitario del quadro, dell’incisione e della serigrafia, oggi esprime un’artisticità conflittuale e dialettica tra frammento e unità attraverso congiunzione e disgiunzione; ogni pagina miniata è vivace ma logora, abbagliante ma disperata, intensa ma precaria, policroma ma delicata e povera. Gabrio ha scelto una strada difficile ma per questo tanto intensa, direi inspiegabile nel sistema dell’arte ma autenticamente sua, arrovellata interamente sul proprio autore, sulla sua stessa esperienza di vita. Ma non è arduo per chi lo volesse
riconoscere parte di noi stessi e del nostro vissuto".

Andrea B. Del Guercio



Testo di presentazione della mostra di Gabrio Ciampalini ai Navicelli S.p.a, in Via Darsena, 3 Pisa, Dicembre 2010 – Gennaio 2011.


Gli altri articoli della rubrica Arte :












| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |

19.05.2017