Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Fiorenza Aste. Il montanaro. Conversazioni con Mario Martinelli

Marina Monego
(12.10.2010)

“Ho smesso di cercare di dimostrare di essere qualche cosa di diverso da quello che sono. E è stato l’inizio del vero silenzio. Della vera pace interiore”. (p.15)



Il modo migliore per incontrare un montanaro è andare con lui per le sue montagne: è quel che ha fatto Fiorenza Aste con Mario Martinelli.

Ne è uscito questo libro-conversazione, nel quale alle riflessioni e ai ricordi di Mario fanno da contrappunto le osservazioni paesaggistiche di Fiorenza che, con spirito poetico, ci introduce nello scenario della Vallarsa dove vive Martinelli.

La valle e i suoi monti ci vengono presentati nelle diverse stagioni con i loro colori, la vegetazione, gli animali e le persone, si percepisce lo scorrere della vita e la figura di Martinelli, proprio come nella foto di copertina, è perfettamente contestualizzata nel suo ambiente, nei luoghi che ama e tra i quali si muove.

Fiorenza Aste presenta moltissimi dettagli e tiene ben desti tutti i cinque sensi, non ci sono solo i colori, ci sono il freddo e il caldo, i sapori e gli odori dei cibi nei rifugi, i suoni della valle e i silenzi.

L’idea di cammino si addice a Martinelli. Mentre conduce Fiorenza per boschi, sentieri e rifugi, racconta del suo percorso esistenziale a tratti accidentato.

Dopo aver viaggiato molto e aver vissuto le esperienze più varie, Martinelli si è stabilito a Obra, sua terra d’origine, dove ha ritrovato un nuovo equilibrio in solitudine e a contatto con la natura, ma è subentrata una grave malattia (la cirrosi epatica) che ha posto dei limiti, ha cambiato il suo modo di vivere. Per lunghi periodi anche camminare in montagna diventa troppo faticoso, molti cibi gli sono interdetti. Il trapianto darà nuova vita e altre prospettive a Mario.

Nel frattempo la meditazione l’ha portato all’accettazione della malattia e a uno sguardo nuovo sulla vita. Spesso, quasi ritenendoci immortali, siamo abituati a organizzare e a voler sapere ogni cosa, ma è un atteggiamento sbagliato, che Martinelli ha superato da tempo grazie alla meditazione.

Meditazione è: solitudine, silenzio, consapevolezza, ossia diventare testimoni di tutto ciò che accade.



Leggere il testo integrale


Word - 32 Kb

JPEG - 70.8 Kb
Opera di Neysa Grassi (New York)

Gli altri articoli della rubrica Letteratura :












| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | ... | 20 |

30.07.2017