Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Tutu Desmond Mpilo. Non c’è futuro senza perdono

Marina Monego
(11.01.2010)

27 Aprile 1994: è una data storica per il Sudafrica, si svolgono infatti le prime elezioni libere dopo anni e anni di apartheid, ma il paese ha ancora molte, troppe ferite aperte, abissi di odio si sono creati tra due popoli che convivono nello stesso paese, ma hanno avuto trattamenti molto diversi.

Il vescovo anglicano Desmond Tutu ricorda con emozione quel giorno come una grande esperienza spirituale: aleggia il timore di attentati e disordini, ma soprattuttto c’é la gioia della gente che può finalmente scegliersi un governo. Bianchi e neri insieme fanno la fila ai seggi, fraternizzano, condividono panini e ombrelli, si scambiano i giornali. Da quelle elezioni uscirà eletto presidente Nelson Mandela.
Sembra strano per noi, che consideriamo scontata e quasi una noiosa incombenza la possibilità di votare, leggere di tutto questo come di una conquista.

Una volta nominato il governo democratico, si pone però il grave problema dei crimini commessi durante l’apartheid: repressioni, rapimenti, torture, attentati, privazione di tutti idiritti civili e segregazione per i neri. Era necessario trovare una soluzione che non fosse né una ingiusta rimozione, né un drastico processo stile Norimberga, perché non vi erano vinti e vincitori, ma solo due gruppi umani che si scoprivano cittadini del medesimo stato, legati in una sorte comune, dopo essersi combattuti per anni.

Mandela stesso volle istituire la TRC (Truth and Reconciliation Commission, Commissione per la Verità e la Riconciiazione) per indagare sul passato del Sudafrica e gestire quella pesante eredità. Presidente della Commissione fu il vescovo Tutu, che in questo libro racconta la sua esperienza, valutando i pro e i contro, le discussioni, i contrasti, gli aspetti positivi e negativi e la possibilità di proporre questa soluzione, pur non perfetta, in altri paesi con problemi analoghi.

Word - 37.5 Kb
Leggere il testo integrale
JPEG - 150.1 Kb
Christiane Apprieux, "I battenti del paradiso" 2007, bronzo, 1/1

Gli altri articoli della rubrica Religione :












| 1 | 2 | 3 |

8.05.2017