Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Il premio P.E.N. Club italiano 2009 a Cesare Viviani

Luciano Troisio
(6.09.2009)

Il poeta Cesare Viviani, con l’opera Credere all’invisibile, Einaudi, è il vincitore della diciannovesima edizione del Premio Letterario P.E.N. Club italiano 2009.



Compiano, 5 settembre 2009

Nel suggestivo contesto delle colline parmensi, si è svolta oggi a Compiano (uno dei Borghi più belli d’Italia) la complessa cerimonia di scrutinio per l’assegnazione del Premio P.E.N. Club Italiano 2009, diciannovesima edizione. Alla presenza di centinaia di invitati, scrittori, artisti e varie Autorità, il notaio Franco Vincenzo ha aperto le buste sigillate contenenti le schede dei soci votanti. Cinque attraenti ragazze attribuivano subito il punteggio (da 5 a 1) su altrettanti enormi tabelloni, che per alcune ore hanno quasi impedito la vista dello splendido panorama dall’ampia balconata sulla valle del Taro.

La cinquina dei finalisti, che devono essere considerati tutti "vincitori", era composta da Elena Loewenthal, con il romanzo: Conta le stelle, Einaudi, € 17,50; Giorgio Montefoschi, con il romanzo: Le due ragazze con gli occhi verdi, Rizzoli, € 19,50; Stefano Rodotà, con il saggio: Perché laico, Laterza € 15; Flavio Soriga, con il romanzo: L’amore a Londra e in altri luoghi, Bompiani, € 15; Cesare Viviani, con la silloge poetica, Credere all’invisibile, Einaudi, € 11.

Assente giustificata la Loewenthal; presenti tutti gli altri che sono stati ampiamente intervistati da Lucia Bellaspiga. Tutti profondi, come i temi trattati, qualcuno più serioso. Il più brillante ed irresistibile nelle risposte scoppiettanti ed esilaranti è risultato il quinto classificato: il sardo Flavio Soriga, poco più che un ragazzo, che ha conquistato tutti, tanto che alla bancarella dei libri, parecchi hanno comperato addirittura 2 copie del suo. Da leggere.

Risultati dello scrutinio:

I: Cesare Viviani con 393 voti,

II: Giorgio Montefoschi con 351,

III: Stefano Rodotà con 344,

IV: Elena Loewenthal con 342,

V: Flavio Soriga con 310

Anche prima che vincesse, lo scrivente si era proposto di parlare più ampiamente del poeta Cesare Viviani, senese che vive a Milano da una vita. L’invisibile di Viviani non è qualcosa di trascendente, ma è ciò che, "innervato nella concretezza della natura, resta indecifrabile, incomprensibile, irriconoscibile". Da leggere con attenzione questa recente fatica del poeta, laureato in Giurisprudenza e in Psicologia, uno dei protagonisti dello scenario poetico.

Va ricordato che i votanti del P.E.N. Club raramente premiano poeti. La poesia la snobbano (forse perché in maggioranza sono poeti, invidiosi e viperini).

Il Premio P.E.N. Club, definito spesso "l’antipremio", si vanta di essere immune da condizionamenti da parte della grande industria editoriale. Il suo slogan è: "Scrittori scelti da scrittori" (però è ineluttabile che gli editori premiati siano quasi sempre la solita nota dozzina. I piccoli, gli emergenti hanno raramente qualche speranza. Modesta proposta: riservare a loro per regolamento uno dei cinque finalisti? Va comunque subito aggiunto che la scelta delle cinquine, per quanto risultante di molte maniere diverse di pensare e giudicare, in modo apolitico, è sempre del massimo livello possibile.).

JPEG - 217.4 Kb
Cesare Viviani, Lucio Lami. Foto Mauro Delgrosso

Braccio e mente del Premio: il Presidente Onorario e Responsabile del Premio Lucio Lami assieme alla consorte Francesca Brera, eccellente organizzatrice e tuttofare, i quali si rovinano l’estate a mendicare fondi dai vari enti in crisi. Dobbiamo alla fermezza del nuovo sindaco di Compiano, la giovane e determinata (neoeletta da lista apolitica) Sabina Delnevo, se il Premio è rimasto a Compiano. Generosi soccorritori: Banca Monte Parma, Regione Emilia Romagna (pare che questo sia il più importante, e unico, Premio letterario della Regione), Provincia di Parma, Cariparma Crédit Agricole, Camera di Commercio di Parma, Fondazione Monte di Parma.

JPEG - 167.1 Kb
Cesare Viviani. Foto Mauro Delgrosso

Nella mattinata, in collaborazione con il Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano, il Quartetto di Flauti "Syrinx" composto da Anna Bazueva, Kaltrina Shala, Cristina Magli, Alessio Migliorati, aveva eseguito musiche di Gossec, Pachelbel, Reicha, Castérède, Bozza, nella gremita Chiesa di San Giovanni Battista. Subito dopo (nella Sala Convegni del Castello che ospita una sua Mostra di pregevoli dipinti alchidici e disegni) il M° Pietro Signorelli era stato affiliato al P.E.N. Club Italia, che riserva questo onore a un solo artista l’anno. Secondo la tradizione il M° Signorelli ha donato una sua opera a ognuno dei cinque finalisti.




Luciano Troisio


Gli altri articoli della rubrica Poesia :












| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | ... | 16 |

19.05.2017