Transfinito edizioni

Giancarlo Calciolari
Il romanzo del cuoco

pp. 740
formato 15,24x22,86

euro 35,00
acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La favola del gerundio. Non la revoca di Agamben

pp. 244
formato 10,7x17,4

euro 24,00
acquista

libro


Christian Pagano
Dictionnaire linguistique médiéval

pp. 450
formato 15,24x22,86

euro 22,00
acquista

libro


Fulvio Caccia
Rain bird

pp. 232
formato 15,59x23,39

euro 15,00
acquista

libro


Jasper Wilson
Burger King

pp. 96
formato 14,2x20,5

euro 10,00
acquista

libro


Christiane Apprieux
L’onda e la tessitura

pp. 58

ill. colori 57

formato

cm 33x33

acquista

libro


Giancarlo Calciolari
La mela in pasticceria. 250 ricette

pp. 380
formato 15x23

euro 14,00
euro 6,34

(e-book)

acquista

libro

e-book


Riccardo Frattini
In morte del Tribunale di Legnago

pp. 96
formato cartaceo 15,2x22,8

euro 9,00
e-book

euro 6,00

acquista

libro

e-book


Giancarlo Calciolari
Imago. Non ti farai idoli

pp. 86
formato 10,8x17,5

euro 7,20
carrello


Giancarlo Calciolari
Pornokratès. Sulla questione del genere

pp. 98
formato 10,8x17,5

euro 7,60
carrello


Giancarlo Calciolari
Pierre Legendre. Ipotesi sul potere

pp. 230
formato 15,24x22,86

euro 12,00
carrello


TRANSFINITO International Webzine

Tre poesie tratte da "Il rumore dei treni"

Eleonora Bellini
(3.12.2009)

Il rumore dei treni



“Quando sarò grande

partirò anch’io col treno della notte,

guarderò scorrere le case illuminate,

inventerò le storie di chi va

e di chi resta”. Il campanello

m’interrompe il gioco;

arriva il treno da Milano, sosta poco,

poi salirà verso il Sempione.

Il rumore del treno entra nel sonno.



Via Sanmartini, guardo la finestra

della stanza dove mio padre lavorava.

Lí s’intrecciano i fili, scoccavano scintille,

i telefoni squillavano e lanciavano richiami

che a me parevano più intricati e fitti

della rete di convogli e di rotaie

sui quali oggi ancora nella mente viaggio.

Il rumore dei treni è la mia casa.







Sosta



Amore mio, ti lascio

tutti i monti che ci separano,

tutti i repertori che ti servono,

tutti i telefoni muti e pervicaci,

tutti i bar a riparo dalle piogge

e tutto il cielo per guardare stelle

e rondini e spiccare immacolate

libertà di volo. Però tu

lasciami l’amore, il suo turbine

di vento (ed io la foglia).

Lasciami l’amore, amore,

che te lo regali; come un frutto

rubato nell’alba alla rugiada.







Aquiloni



C’è un uomo sulla spiaggia che regala

una domenica di mare agli aquiloni.

Sono undici, in ordinata serie di colori,

lunghe code di nastro

che sfumano ad arco dentro il cielo

o sfiorano la sabbia quando pare

che vadano a schiantarsi verso il suolo.

Ma un breve moto del polso li governa,

in volo nuovamente li conduce.



Il mio pensiero è come gli aquiloni,

spesso si abbatte, raspa raso terra.

Però basta una scossa della voce

tua, lontana e subito riprende

quota, s’innalza, regge il vento,

dipinge nell’aria la sua festa.







Eleonora Bellini, Il rumore dei treni, con una nota di Ariodante Marianni, Book Editore, 2007, pp. 122, € 12.




JPEG - 190 Kb
Hiko Yoshitaka, "Omaggio a Piazza Armerina", 2007, bronzo a cera persa




Notizia



Nata a Belgirate (Verbania), laureata in filosofia all’Università degli Studi di Milano, Eleonora Bellini ha insegnato per alcuni anni nelle scuole medie ed è attualmente direttrice di una biblioteca pubblica in provincia di Novara.

Ha pubblicato le raccolte di poesia: Metadizionario, Lalli, 1980; Note a margine, Seledizioni, 1980; Tracce, Sabatelli, 1993; Agenda feriale, Premio “Rhegium Julii”, 1997; I nemici svegli, ArtEuropa, 2004.

Narrativa: I sei giorni del sole. La spedizione di Carlo Pisacane a Sapri nel racconto di un bambino, Laser 2000; Fuori dal nido, Nonsoloparole, 2003.

Traduzioni: J. Daniélou, Diari spirituali, Piemme, 1998; A. de Lamartine, Ditemi il vostro segreto. Carteggio con Giulia di Barolo, San Paolo, 2000.

Cura laboratori di poesie per bambini e ragazzi (Una scatola piena di treni, margherite, triangoli, I fiori di campo, 2002; rist. 2006) e testi di storia letteraria di interesse locale e di biblioteconomia.
Vive a Borgo Ticino (Novara).





Prima pubblicazione: 12 maggio 2008


Gli altri articoli della rubrica Poesia :












| 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | ... | 16 |

30.07.2017